HOME

 

 

 

11.09.2011 FOTO    
Rispunta l'entusiasmo di partecipazione alle gare da parte del MTB Rieti. Al caldo e polveroso xco a Frascati, che ricordavamo duro ma piacevolissimo in maggio, si sono presentati in 9.
Assente la punta Giovannelli, il migliore del club è stato Daniele Sabetta, che nel 2° e 3° giro ha preso le distanze da Giovanni Marianantoni, il cui recupero nel 4° giro giungendo a soli 30" da Daniele è stato tardivo; in realtà questo recupero sul 4° giro è stato una "tenuta" sul ritmo del giro precedente, ma la gara è risultata così dura per uomini e catene che tutti indistintamente (con l'eccezione suddetta) hanno registrato un progressivo peggioramento nei tempi cronometrati.
A seguire la coppia di testa, ma distanziato di 3'30", un Flavio Caperna sotto tono, solo 7° nella categoria che lo vedeva lo scorso anno conquistare l'ambito titolo abbaziale. Tre minuti ancora più indietro Enrico Pizzi, opaca prestazione giustificata dalle lunghe ferie marine, dal rilassamento psicologico dopo il brillante challenge della maremma e "forse" anche da una rovinosa (almeno per il cerchio della lefty) caduta.
A tre giri hanno chiuso, doppiati, Daniele Arisi e Marco Giordani (che però era comunque forzato, da M5, ai 3 giri - questa pare una novità). Come una novità delle Abbazie di quest'anno è la partenza scaglionata per categorie). Con meno dei 3 giri regolamentari (tutti hanno patito di qualcosa) sono stati classificati Andrea Attanasio e Andrea Casanica, mentre Giampiero Ruggeri - vittima di una caduta al primo giro, non ci risulta affatto nella classifica.
L'appuntamento è a Marcellina il 2 Ottobre
   
torna all'ultimo articolo articolo precedente